Home Barba Tagliare la barba per farla crescere: verità o mito?

Tagliare la barba per farla crescere: verità o mito?

5 min read
0
0
14,177

In trent’anni che faccio questo mestiere ne ho sentite di tutti i colori. Una delle credenze più dure a morire riguarda la crescita delle barba e la presunzione che essa dipenda dal numero di tagli. Detta in parole povere, più taglio la barba, più i peli diventano forti, resistenti e forse addirittura numerosi. Magari!

Se la salute della barba e la quantità di peli dipendessero dalle volte che prendiamo in mano forbici e rasoio… a quest’ora sarei ricco sfondato! Scherzi a parte, si tratta di un mito che non trova alcun riscontro nella realtà. Se la barba non cresce affatto (viso glabro), cresce poco, o cresce rada, puoi rasare il mento e le guance quanto ti pare, il risultato non cambia e mai cambierà.

Il “problema”, se vogliamo vederla in questi termini, ha a che fare di solito con la genetica: non tutti abbiamo la stessa quantità di bulbi piliferi, così come non tutti abbiamo lo stesso numero di capelli per centimetro quadrato.

Ci sono persone che sfoggiano una chioma lunga e rigogliosa e altre che sono calve già a trent’anni. Lo stesso accade con la barba: ad alcuni cresce molto, e in fretta, ad altri cresce con lentezza, e fino a una certa misura, ad altri ancora non cresce proprio. Va da sé che tanti ragazzi e uomini maturi si sentono in difetto perché vorrebbero la barba come il tale attore o il tale personaggio televisivo.

Purtroppo, come dico sempre, non ci sono soluzioni: se per i capelli è possibile parlare di trapianto, per la barba bisogna accettare quello che si ha. Consideriamo però che il look è il risultato di tanti aspetti differenti: l’abbigliamento, gli accessori (occhiali da sole, berretto, ecc), eventuali dettagli come tatuaggi e piercing.

Insomma, quello che dico sempre ai miei clienti è di non fossilizzarsi solo sulla barba o solo sui capelli ma di concentrarsi sull’intero look, che è qualcosa di molto più articolato e complesso e che può dare ben altre soddisfazioni.

 

No a pillole “miracolose”, si’ all’aiuto del barbiere!

Messe d parte, dunque, le pillole miracolose e i rimedi “infallibili” della nonna, vediamo cosa possiamo fare per ottenere il look migliore sulla faccia della Terra. In primo luogo chiediamoci quali sono i nostri gusti e le nostre preferenze. Ci piace l’eleganza? Lo stile country? Siamo dark inside? Bene, vestiamoci di conseguenza! In seconda battuta troviamo quei prodotti per la barba in grado di valorizzare il nostro patrimonio. Pomade, oli, balsami, shampoo specifici… eviteremo, se abbiamo poca barba, di perderla o snaturarla con trattamenti inadeguati e sostanze dannose.

Da ultimo, ma sarebbe meglio metterlo in cima alla lista, affidiamoci a un barbiere in gamba, che conosca le problematiche della barba e sappia guidarci nella definizione di un look all’altezza delle aspettative.

Se ti occorre una mano, fatti sotto: ti aspetto nella mia storica barberia a Gonnesa!

Load More Related Articles
Load More By Alessandro Corrias
Load More In Barba

Lascia un commento

Check Also

Barba prima del matrimonio: la to do list da ricordare

Il matrimonio è forse uno degli eventi più importanti della nostra vita, un evento dove nu…